Jarabi

Jarabi

Nascere, Morire, amare: come ritrovare il filo della vita

“Jarabi è una parola usata in vari paesi dell’Africa occidentale e che significa amare, essere amati, o più semplicemente “Amore mio”. Una parola che spiega come il potere dell’amore sta sopra tutte le cose, tutte le paure. L’amore, jarabi, è la vibrazione della vita, l’energia che non può morire”.

Questo libro ti porta per mano attraverso il mistero più grande della nostra esistenza: quello di vita e morte. Un mistero a cui tutti ci possiamo aprire.
Qui ci sono le istruzioni per non avere paura.
Come affrontare la perdita di chi amiamo, e l’idea della nostra.
Come non sentirsi persi e disperati quando restiamo soli o al pensiero di dovercene andare.
Come ritrovare il filo della vita, afferrare il senso di tutto ciò.
Per trovare un senso di liberazione che ci consente di attraversare le tempeste con una forza e una pace dentro che pensavamo impossibili.
Per raggiungere una consapevolezza nuova, che ci farà vivere il presente con occhi diversi: una luce che illumina, alleggerisce e rasserena.

“La prima cosa che impari quando muori è che gli attaccamenti sono una grande fregatura nella vita.
Così, puoi finalmente tirare un gran sospiro di sollievo e sentirti più leggero.
Lo so, un sacco di gente vorrà chiudere il discorso già dopo queste parole.
E però, ci tenevo a raccontarvi alcune cose che, credetemi, vi piaceranno…”x

Tutti abbiamo bisogno di conforto per noi e per i nostri cari. Abbiamo bisogno di scaricare i pesi dalla nostra anima e da quella di chi amiamo.
Abbiamo bisogno di dire e sentirci dire le quattro frasi fondamentali:
Grazie.
Mi dispiace.
Ti perdono.
Ti amo…

Niente Paura

Passiamo la vita attaccati a qualcosa, inseguendo qualcosa, combattendo qualcosa. Scappando da qualcosa. O da qualcuno, ovviamente.
Solo che a un certo punto ti accorgi che tutto può essere molto più semplice, molto più leggero. Ti accorgi che la paura non ha senso. Che te ne puoi davvero liberare.

E dato che la paura più grande è quella di morire, vorrei cercare di spiegare come sbarazzarsene…
Perché da quella paura deriva tutto il resto, ad esempio la paura dell’abbandono, dell’ignoto, della sofferenza…
Da quella paura derivano anche tutte le paure che proviamo nelle infinite “piccole morti” che sperimentiamo nella vita, quando dobbiamo lasciare qualcosa, separarci da qualcuno, affrontare l’ignoto entrando in un tunnel.

“Quando mediti consapevolmente sulla fine della vita qui, sul fatto di dover lasciare chi ami, puoi concentrarti subito sulle cose più essenziali. Sbarazzarti di rumori di fondo e perdite di tempo e distrazioni. Puoi ascoltare la voce della tua anima e ritrovare la tua missione qui, per te e per gli altri. Finalmente dargli spazio, e sentire il brivido della passione che ti riempie di soddisfazione.”

Lascia la tua recensione

Nascere, Morire, amare: come ritrovare il filo della vita “Jarabi è una parola usata in vari paesi dell’Africa occidentale e che s

Fullness of Life through Buddhism ‘’What is now proven was once only imagined.’’ William Blake After the success of Felicità i

Un viaje hacia el descubrimiento del budismo  ‘Todos queremos ser más felices. Nos esforzamos, pasamos mucho tiempo buscando la fel

Il senso meraviglioso della vita ‘’Myò significa “mistico”, “misterioso”, cioè incomprensibile con la mente, con la razio

Un viaggio alla scoperta del buddismo e della felicità ‘’Alla fine, che cosa conta davvero? Per me ciò che conta è amare, essere

La pienezza della vita Lifeful è una parola antica, utilizzata a partire dal 1200. Significa “pieno di vitalità” e anche “che d

Come ho imparato a sperare nel futuro e vivere meglio il presente ‘’Ho deciso di raccontarvi questa mia storia, my covid, perché s

Come difendere i propri risparmi e scoprire di chi fidarsi ‘’Il risparmio è un’ottima cosa, specialmente se ci hanno pensato

Il teatrino della bassa finanza: tutto quello che non ci dicono (e come possiamo difenderci) ‘’Diversi studi hanno dimostrato che,

Tutto quello che dovete sapere sui vostri investimenti che la banca Bassotti non vi dirà mai ‘’Erano giunti piú che a mezza strad

Come difendere i propri risparmi da banche, assicuratori e promotori finanziari ‘’Le banche sono più pericolose degli eserciti.’

Giuseppe Cloza ha mille pensieri che gli frullano in testa e cerca in tutti i modi di non venirne travolto.
Nel poco tempo libero che i pensieri gli lasciano, scrive libri come questi che trovate qui, per cercare di dare una mano a chi è afflitto dallo stesso problema. Per semplificare e alleggerire.

Nel frattempo, si dedica anche alla sua professione di consulente finanziario per gestire risparmi e investimenti. Altro tema che genera un sacco di pensieri. Motivo per cui scrive anche Bassa Finanza, l’altro suo sito, sempre dedicato a migliorare la qualità della vita…

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere tutti i nostri ultimi aggiornamenti e notizie sull'uscita dei libri.